Archive for 3 aprile 2020

Quinto giorno

WhatsApp Image 2020-04-03 at 16.52.00
Oggi è uno di quei giorni che corri perché ti devi sfogare, devi sbollire la rabbia.
Non ne voglio parlare e quindi non ne parlo, dico solo che viviamo in una città bloccata, immobile e miope. E il coronavirus in questo caso non c’entra.
La corsa ha l’effetto sperato: mentre mi si irrigidiscono le gambe mi si rilassano tutti i muscoli del resto del corpo. Sento chiaramente che mollano la presa quelli intorno alla mandibola, che sono i primi a tendersi quando mi viene il nervoso.
Correre con i muscoli sciolti mi fa sentire un cavallo.
Uso la borsa di basket di Dadi (vuota) per segnare i giri che faccio e questa volta non me la tocca nessuno.
Oggi i giri sono 60, 7800 metri totali.
Corro i primi 40 giri come viene, alzando a tratti gli occhi al cielo. Cerco il sole e lo guardo negli occhi. I miei occhi non reggono quello sguardo di luce e si stringono timidi fino a chiudersi. Il sole sulle palpebre scalda ancora di più. Penso che riuscirei a correre anche a occhi chiusi. Ci provo e la mandibola mi si scioglie in bocca.
Dal 41esimo giro provo a cambiare ritmo: andata più lenta ritorno più veloce. Non so se lo scarto è reale ma il tempo con questa modalità sembra dimezzarsi.
Chiudo i 60 giri in 45 minuti e 19 secondi, 5 minuti e 48 secondi a chilometro, se avessi ascoltato sempre Gazzelle ci avrei messo meno. Quando si poteva andare in bici con Gazzelle nelle orecchie non arrivavo mai in ritardo.

colonna sonora: Quella te, Gazzelle

La tabellina excel di oggi:
Schermata 2020-04-03 alle 16.57.38

Read Full Post »