Posts Tagged ‘CoAbitat’

È stata la classica giornata campale, intensa e tonda.
Ho avuto mal di testa da sabato all’ora di pranzo a domenica all’ora di cena. L’ultima volta mi era successo undici anni fa, quando bevevo ancora caffè. (altro…)

Read Full Post »

Lo scorso 16 novembre, Arundhati Roy, la scrittrice indiana diventata famosa con il romanzo Il dio delle piccole cose, ha parlato a Zuccotti Park. Nel suo bel discorso ha riconosciuto al popolo di Occupy Wall Street di “aver riportato il diritto di sognare in un sistema che cercava di trasformare i suoi cittadini in zombie stregati dall’equazione consumismo insensato, felicità e realizzazione di sé”. Secondo Arundhati Roy, Occupy Wall Street è riuscita a introdurre un nuovo immaginario all’interno del capitalismo, un modello economico obsoleto che deve essere sostituito, in quanto incapace di garantire benessere e giustizia sociale a tutte le persone.
Del fatto che per la prima volta dai tempi della rivoluzione industriale i postulati dell’economia capitalista vacillino è convinta anche Loretta Napoleoni, secondo la quale l’applicazione di nuovi modelli di consumo basati sullo scambio e la condivisione sta dando vita a movimenti di massa che minacciano di ridisegnare l’economia occidentale. Il sistema capitalista basato sui concetti di merce, possesso esclusivo, accumulazione e consumo sfrenato (alimentato da pubblicità martellanti) non regge più, non solo da un punto di vista di sostenibilità ambientale ma anche da un punto di vista di convenienza economica. (altro…)

Read Full Post »

Il packaging è importante, sempre. I manuali di marketing insegnano che ” il packaging implica lo sviluppo di un contenitore per un prodotto. La confezione è una parte fondamentale per il prodotto, in quanto può renderlo più facile da usare, più immediato da riconoscere, più bello”. Il nostro prodotto è Irughegia, di cui si parla un po’ dappertutto in questo blog, e un po’ di più nel post Mi piace la tua faccia. (altro…)

Read Full Post »